Bollo auto: novità 2020!

Bollo Auto 2020

Ecco le novità relative al Bollo Auto 2020

Il 2020 porta diversi cambiamenti in materia di bollo auto. Parliamo della tassa che si paga per il possesso di un veicolo regolarmente iscritto al Pubblico Registro Automobilistico che va corrisposta ogni anno, a prescindere dall’uso o meno della propria autovettura.

Il bollo auto scade entro il mese successivo a quello dell’immatricolazione dell’auto. Da questa norma sono esclusi gli automobilisti di Lombardia e Piemonte, perché usufruiscono della possibilità di pagare in date prestabilite:

entro il 20 gennaio 2020 se il bollo scade a dicembre 2019;
entro il 31 maggio 2020 se il bollo scade ad aprile 2020;
entro il 30 settembre 2020 se il bollo scade ad agosto 2020.

Di seguito le tre novità principali:
– a partire dal 1° gennaio 2020 potrai pagare il bollo auto solo tramite il sistema PagoPa con lo scopo di recuperare gettito e rendere la modalità di pagamento più semplice e rapida. Nel 2020 si potrà quindi effettuare pagamenti verso la Pubblica Amministrazione direttamente sul sito, o sull’App dell’Ente, o presso la propria banca, agli sportelli ATM abilitati, presso i punti vendita di SISAL e Lottomatica e gli uffici postali.

– dal 1° gennaio tutte le informazioni sul veicolo saranno inserite in un documento unico di circolazione, eliminando così  il certificato di proprietà auto e il libretto di circolazione.

– il nuovo emendamento prevede l’acquisizione e gestione da parte del Pubblico Registro Aci (PRA), dei dati relativi il pagamento della tassa automobilistica per poter bloccare potenziali evasori e furbetti che fino ad oggi non hanno mai pagato il bollo, tramite un incrocio delle banche dati Aci e Pra.

Inoltre, è previsto uno sconto del 50% per i possessori di auto e moto di interesse storico e collezionistico con età compresa tra i 20 e i 29 anni di età (a partire dalla data della prima immatricolazione), e l’esenzione totale del bollo per 3 o 5 anni (a seconda della regione di residenza) per coloro che acquisteranno un’auto ibrida o un’auto elettrica. L’obiettivo è di incentivare l’acquisto di automobili non inquinanti.

Per maggiori informazioni contattaci subito!

Leave a comment